Shop

80.00

Finis Coronat Opus

SAGGI IN ONORE DI ROSANNA CIOFFI

Curato da Giulio Brevetti, Almerinda Di Benedetto, Riccardo Lattuada e Ornella Scognamiglio

 

Il volume raccoglie i saggi di ottantadue studiosi italiani ed europei offerti in alla carriera accademica di Rosanna Cioffi nell’anno del suo pensionamento. Gi  Docente negli Atenei di Napoli e Udine, Professore di Storia della Critica d’arte e di Metodologia della ricerca storico-artistica, Preside della Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali della Seconda Università degli Studi di Napoli, poi divenuta Università degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’. Già Prorettore alla Cultura dello stesso Ateneo, Rosanna Cioffi è stata presidente della Consulta Nazionale Universitaria degli storici dell’arte (CUNSTA) ed ha partecipato ai massimi livelli alla vita accademica nazionale, costruendo rapporti di ricerca con atenei europei e russi, e formando una generazione di storici dell’arte meridionali.

Share

Meet The Author

Ci sono persone che gli incroci del destino pongono davanti a sfide pesanti, e così è stato per Rosanna Cioffi: negli anni Novanta del secolo scorso  è stata chiamata a fondare quella che si chiamava una facoltà  universitaria – e che oggi si chiama Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università  degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’ – ma ha continuato ad essere una storica dell’arte che faceva ricerca, pubblicava saggi, promuoveva progetti, laureava e addottorava allievi. Costruire un dipartimento universitario che oggi è un’eccellenza della ricerca in Italia e che vanta accordi internazionali con un bel numero di atenei stranieri, non   una scommessa che potesse essere vinta da soli, e altri colleghi hanno condiviso il percorso avviato da Rosanna. Ma oggi celebriamo lei, quel che ha iniziato, quel che ha realizzato, e anche il modo in cui ha affrontato un quarto di secolo di lavoro quotidiano complicato, infinito, con una caparbietà  che pochi potrebbero vantare. Quel che ha realizzato Rosanna è stato ispirato da una visione talmente ampia da aver lasciato un segno anche nelle istituzioni italiane della categoria degli storici e dei critici d’arte, in anni difficilissimi per la cultura italiana e forse ancor più per il nostro settore. Non vogliamo cadere nell’intonazione di un peana, e perciò lasciamo qui alla descrizione della carriera e degli studi di Rosanna una più meditata comprensione del suo percorso. Infine: anche nei momenti pi  duri – e ce ne sono stati, in una storia così lunga! – Rosanna ha costantemente mantenuto un equilibrio, ha sempre tentato di trovare un compromesso civile, ispirato da uno spessore umano che in altri si assottigliava quando c’era da prendere decisioni controverse e magari anche conflittuali. Se tanti colleghi, amici studiosi e anche ricercatori ed ex allievi si sono uniti nel contribuire al volume che abbiamo messo insieme non dipende solo da questa visione, da questo equilibrio, ma anche dal fatto che nel suo ambito di studi Rosanna ha scritto pagine ineludibili e ha indicato percorsi di lavoro che dopo le sue aperture non si sono mai interrotti. E dunque, se si è parte di una comunità, quest’ultima risponde sempre quando il fuoco dell’attenzione si concentra su una delle sue migliori esponenti.

Dimensioni 27 × 21 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Finis Coronat Opus”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Il contenuto è protetto. Non sei autorizzato ad utilizzarlo!!